Didattica inclusiva 2017

 

In un momento di grande fervore per la scuola ci si interroga su quali strumenti operativi possano favorire il “buon risultato” degli alunni. Le nuove classi appaiono ricche di tante diversità “da tenere insieme”. La scuola oggi si “prende cura delle nuove complessità in cui si trova immersa” pensando alla classe come a un luogo di scambio culturale ed emozionale. Questo concetto implica che il docente, mèntore, portatore di conoscenze, attinga ad un nuovo bagaglio metodologico che renda più accattivante le conoscenze e offra agli alunni lo stimolo giusto per “costruire insieme il Sapere”.

Clicca sulla foto per visualizzare la fotogallery

La classe I B del Liceo Scientifico “G. Galilei” ha sperimentato, attraverso la strategia del circle-time, un compito di prestazione autentica. L’incontro è stato organizzato dalla prof.ssa Tina Umbriano, docente di Lettere e Storia, con la finalità di concludere un percorso didattico di Antologia sul valore dell’amicizia. Gli alunni sono stati guidati nella lettura, analisi e studio di brani estrapolati dal testo didattico in uso; nella riflessione scaturita dalla somministrazione di un saggio; nella ricerca di brani musicali e riflessioni di autori celebri; nella condivisione di riflessioni personali.
La classe, disposta in cerchio (di qui il nome “circle-time”), ha accolto con emozione il racconto di Palma, che condivide con la prof.ssa Umbriano un’esperienza di amicizia pluriennale. L’incontro, accolto con entusiasmo e partecipazione dalla classe, si è concluso con una performance canora dei ragazzi sulle note del brano You’ve got a friend di James Taylor.

 

Seguici su Facebook

Statistiche

Contatore siti

Abbiamo 35 visitatori e nessun utente online

Albo on line

albo on line

 

Scansiona il QR Code

icona qr code

Go to top